Il giovedì dell’Angelo di Angelo Cerina - vere.news vere.news

Il giovedì dell’Angelo di Angelo Cerina

Di Angelo Cerina

La tragedia in mare di Crotone rivela la strana morale dell’Occidente, del Europa e ovviamente del nostro bel paese di fronte ad un evento simile.
Partiamo da questo dato, il 50% e più delle persone in quel barcone arrivavano dall’Afganistan, uomini donne e bambini che scappavano dai Talebani.
Già i Talebani, quelli a cui gli USA e l’Europa appresso come un cagnolino, hanno riconsegnato quel paese, scappando e rinnegando l’operazione militare nata per liberare quella bellissima terra proprio dai Talebani.

Un paese dunque riconsegnato agli aguzzini più crudeli senza alcuna giustificazione se non quella che oggi appare evidente di sapere già da allora che si sarebbe aperto un fronte militare in Ucraina e se ieri questo era un sospetto oggi è una teste e macabra certezza.
Dunque oggi di fronte a questa tragedia in mare anziché interrogarci sul perché abbiamo messo quelle persone nelle condizioni di dover scappare da casa loro e consegnarsi a dei mercanti di uomini e anziché puntare il dito su chi ha giocato con la loro vita e magari su noi stessi che quando i nostri soldati hanno lasciato l’Afganistan, abbiamo fatto spallucce, ci cimentiamo invece alla ricerca in piazza di eventuali colpevoli da crocifiggere e da bollare come esseri disumani.
Ipocrisia allo stato puro e tutto ovviamente ben organizzato da una certa stampa ed una certa parte politica che vive di sciacallaggio disgustoso e davvero indegno di una società che si autoproclama civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *